Google avvia la pubblicità con la realtà virtuale

  • Google_VR_Ads

La realtà virtuale affascina e porta sempre più soluzioni verso questa strada. Si può cominciare ad affermare lo stesso anche per quanto riguarda il mondo dell’advertising con le prime sperimentazioni che portano la pubblicità negli ambienti VR. Pioniere sembra sia proprio Google: da Area 120, l’incubatore di startup dove i dipendenti del Big G propongono idee innovative, ha  mostrato una demo di come potrebbe essere visualizzata la pubblicità in realtà virtuale.

Primo passo è quello di indurre i programmatori di software a realizzare nuove applicazioni con questa tecnologia favorendone gli introiti proprio grazie alle nuove inserzioni pubblicitarie.

La demo presentata sul blog di Google, mostra un cubo pubblicitario tridimensionale all’interno dell’ambiente virtuale. Attraverso i movimenti del cubo si attira l’attenzione dell’utente e nel momento in cui si guarda si apre una finestra con all’interno una pubblicità tradizionale come siamo abituati a vederla. Con le stesse modalità dell’advertising attuale, dopo pochi secondi sarà possibile chiudere il banner e tutto torna all’interno del cubo tridimensionale con la segnalazione di come poter scaricare o meno l’applicazione consigliata.

Le pubblicità all’interno della realtà virtuale dovranno essere facili da implementare per gli sviluppatori, pensate appositamente per un ambiente VR e non intrusive per gli utenti”, hanno spiegato Aayush Upadhyay e Neel Rao, gli sviluppatori di Area 120. Una volta terminata la fase di test, il formato sarà reso compatibile con la piattaforma per la realtà virtuale di Google, DayDream, attraverso Gear VR, il visore di Samsung. Non c’è scampo dalla pubblicità anche in campo tridimensionale, cominciamo ad abituarci!

Categorie

About the Author: