Progressive Web Apps: il futuro per interagire al meglio con gli smartphone

  • progressivewebapp

Qualche giorno fa vi abbiamo parlato delle differenze tra le varie applicazioni che esistono sui nostri smartphone. Oggi ci soffermiamo in particolare sulle Progressive Web Apps, che a detta di molti sono il vero e proprio futuro delle applicazioni mobili che fanno interagire con i nostri device. Questo perché una Web App è un ibrido tra i normali siti web e le app per dispositivi mobili. Si tratta quindi di un moderno modo per realizzare siti internet dinamici e accessibili su ogni piattaforma. Unendo poi i vantaggi delle app e del sito Internet si ha la possibilità di realizzare un prodotto completo sotto ogni punto di vista, performante su ogni piattaforma e utilizzabile così da qualsiasi utente.

Inoltre la fruizione è immediata senza necessità di scaricare ulteriori applicazioni che andrebbero ad appesantire il dispositivo, aumentando di gran lunga la user experience.

Partendo dal presupposto che le applicazioni acquistate sugli store consentano di avviare svariate applicazioni che risultano impossibili per i browser Mobile Web, vediamo come le progressive apps riescano ad eliminare questo divario grazie a nuove  Web API, nuovi design e nuove buzzwords. In questo modo arrivano ad eseguire le stesse operazioni realizzate dalle app native ma attraverso un sistema di tecnologie standard e accessibili da qualsiasi sistema operativo sul Web.

Le Progressive Apps uniscono quindi diverse tecnologie che vanno di pari passo fino ad ottenere in massimo con la maggior leggerezza e fruibilità possibile.

Per semplificarne il contenuto con alcuni esempi vediamo come alcune grandi aziende utilizzino già questo sistema: Aliexpress, Alibaba e The Washington Post sono tra le aziende leader che sviluppano i propri siti come progressive web app, aumentando del 500%  le conversioni sui propri siti.

Il termine Progressive App deriva dal “progressive enhancement” ossia la linea di pensiero che cerca di offrire la migliore user-experience agli utenti dotati di strumenti hardware e software di basso profilo. Il tutto andando poi ad arricchire il prodotto in base alle maggiori funzionalità del prodotto. Si adegua quindi al device che lo utilizza, così che maggiori sono le funzionalità offerte dallo smartphone e maggiori funzioni verranno offerte dalle PWA.

I software che possono essere considerati come Progressive Web App devono avere le seguenti caratteristiche:

  • Responsive: si devono adattare ad ogni dispositivo in commercio a partire dallo smartphone di fascia bassa fino ai PC di ultima generazione.
  • Immediate: grazie alle tecnologie utilizzate per la loro creazione si avrà un tempo di caricamento medio più basso rispetto a normali siti web
  • Offline: attraverso il Service Workers il browser potrà essere utilizzato anche senza connessione o attraverso connessioni di bassa velocità. Gli eventuali dati inseriti dallo user finale verranno sincronizzati eventualmente in un secondo momento, quando  la connessione tornerà attiva
  • App like: il sito verrà utilizzato come se fosse una vera e propria app nativa, così come anche il collegamento del sito nella propria home apparirà come una normale icona delle App
  • Aggiornamento costante: attraverso il Service Workers gli aggiornamenti saranno automatici così che l’utente potrà utilizzare sempre l’ultima versione senza dover scaricare pesanti aggiornamenti
  • Sicurezza: le progressive Web App utilizzano il protocollo di sicurezza HTTPS

Per maggiori informazioni o per realizzare la tua Progressive Web App contattaci per avere una demo senza impegno

Categorie

About the Author: